Il futuro del chirurgo, tra quota 100 e nuove tecnologie di Sabrina Spina

Il futuro del chirurgo, tra quota 100 e nuove tecnologie di Sabrina Spina

Il Corriere della sera scrive:

“L’allarme è stato lanciato in occasione dell’approvazione di quota 100. Secondo l’Associazione dei chirurgi ospedalieri italiani i colleghi a lasciare potrebbero essere 1.500 su un totale di 7.000. Dato preoccupante, sia per i cittadini che avranno bisogno di interventi che per la categoria professionale. Età media sempre più alta, calo delle vocazioni, scuole di specializzazione che non funzionano: la professione del chirurgo non vive un momento storico semplice anche se, a dispetto delle difficoltà, ora più che mai è un lavoro da scegliere…”

 

Leggi l’articolo completo

Leave a Comment

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti sull’evento?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER